STEFANO SALA

FOUNDER

Non esiste innovazione senza emulazione.

Video automatico.png
Ogni progresso, per essere abbracciato da una vastità di persone, deve avere il giusto tasso di innovazione visionaria e contatto con la realtà. È con questa bussola che oriento il mio team e i miei progetti: la mia idea di progresso è necessariamente un miglioramento esponenziale dell’esistente.
Durante la “prima ondata” pandemica mi sono trovato come ogni imprenditore a cercare di proteggere la mia azienda e questo significava come prima cosa mettere in sicurezza la salute dei miei collaboratori e delle loro famiglie, insieme (naturalmente) alla mia. 
Non sottovaluto mai la natura e cerco di studiarla per comprendere a fondo le sue dinamiche. Un po’ come a scuola, quando ci insegnavano che parte della risposta era già nella domanda: ho capito che in quella natura ogni tanto apparentemente avversa si nasconde la soluzione.
Volevo verificare subito la validità della mia intuizione per reperire il prima possibile i maggiori esperti di ogni campo. Sono bastate un paio di settimane per rendermi conto che il progetto POP sarebbe stato destinato a migliorare la vita delle persone, non solo quelle direttamente in contatto con me — ma potenzialmente tutte le persone, andando a migliorare lo stile di vita dell’intera società.
POP si chiama così perché è semplicemente il Dispositivo Tecnico più innovativo del mondo, ma con una vocazione popolare. È stato ideato e sviluppato per adattarsi non solo a qualsiasi tipo di mascherina, ma anche a qualsiasi persona! Da chi indossa la mascherina solo per uscire di casa e svolgere commissioni veloci fino ad arrivare a chi per varie ragioni deve indossarla a lungo.

Perché facciamo fatica a indossare la mascherina correttamente?

Semplicemente perché non siamo nati con la mascherina ed è come se ci fossimo svegliati con una protuberanza in più “cresciuta” nel corso di una notte. Il nostro organismo ha bisogno di tempo per adattarsi, ma in questo caso il tempo gli è mancato.
La mascherina rimane il primo dispositivo di protezione individuale per efficacia. Quello che possiamo fare noi è renderla confortevole al punto da non avvertire il minimo fastidio. Con un'attività di un’intera giornata, POP svolge un doppio ruolo personale e sociale: le mascherine indossate più piacevolmente grazie a POP, sono un concreto contributo al contenimento della pandemia.
Ti presento il dream team che ho composto per te.
POP è un sogno reso possibile grazie alla sinergia di un team di esperti: li ho selezionati personalmente, cercandoli fra le eccellenze del nostro Paese. 
Nato da un’idea che si ispira al passo guardando al futuro, POP è la sintesi perfetta di innovazione, scienza e creatività.
Group 130.png
“Ho studiato e sviluppato una fragranza neuro-olfattiva piacevole e duratura nel tempo.”
In gergo si chiama “naso”:
è il professionista in grado di
creare profumi
Un’autorità a livello europeo in
quanto a ideazione di fragranze
Ha un DNA di professionista
dell’olfatto, suo padre ha fornito
l’olio essenziale di Ylang Ylang
dell’iconica fragranza Chanel Nr.5
PAOLO CERIZZA
NASO PROFUMIERE
L’arte della fragranza perfetta
“Nella mia vita professionale ho creato profumi che dovevano rispondere a un criterio di massima piacevolezza, ma stavolta mi sono trovato a creare una fragranza che come prima cosa doveva essere efficace. 
Nonostante la natura offra enormi possibilità, ormai siamo abituati a lavorare con prodotti di sintesi.

Quando POP ha decretato la volontà di utilizzare soli estratti naturali per il Dispositivo Tecnico, mi sono trovato davanti a una sfida mai vissuta prima. L’ho superata dopo innumerevoli prove, creando l’essenza stessa del benessere, unica, riconoscibile e impossibile da clonare. Doveva essere una fragranza intensa, ma che le persone continuassero ad avvertire come piacevole anche dopo molte ore di utilizzo.”
Group 135.png
“Ho protetto l’idea di POP come lo conosciamo e brevettato tutte le sue possibili applicazioni.”
Group 138.png
Seleziona solo i progetti
più ambiziosi
Group 139.png
È un talento riconosciuto nella
protezione brevettuale globale
Group 140.png
Esperta di multi-protezione di
società e servizi
DOROTEA RIGAMONTI
ESPERTA GLOBALE DI BREVETTI
Un brevetto globale
“POP aiuta a proteggere la salute delle persone incentivandole all’utilizzo della mascherina e la mia missione era quella di proteggere POP. L’azienda mi ha incaricata di brevettare in ogni Paese la diffusione di qualsiasi tipo di sostanza solida, liquida o volatile all’interno della mascherina e per mezzo di qualsiasi tipo di device, sia esso elettronico o statico.

Oltre alla parte tecnica del brevetto, mi sono occupata anche della protezione del suo ruolo sociale, ovvero il miglioramento della capacità protettiva grazie alla più ampia adozione delle mascherine. Ho creato così un brevetto-ombrello in grado di proteggere queste caratteristiche sia singolarmente che in sinergia.”
Group 136.png
“Ho creato un processo per esprimere al meglio la potenzialità delle eccellenze coinvolte.”
Group 141.png
Cintura nera di efficienza nei
processi e lean management
in Italia
Group 142.png
Specializzato in
industrializzazione sostenibile
Group 143.png
Esperto di fisica dei materiali
umanocentrica
ROBERTO FENNER
Operation Manager
L’umanizzazione del processo
““Un Dispositivo Tecnico con l’obiettivo ambizioso di svolgere un ruolo primario nella protezione del singolo individuo e della società, non poteva che partire da qui. Mi sono occupato dell’identificazione dei valori di progetto, mettendoli in dialogo con quelli della società.

Ho mappato le attività delle eccellenze coinvolte, avendo cura che ognuno esprimesse il suo pieno potenziale. Mi sono trovato a riconvertire dei macchinari destinati a un altro uso, prototipandoli, per produrre un prodotto mai esistito prima. Nessun dettaglio è troppo piccolo per essere irrilevante, nessuno scenario è troppo vasto per non essere considerato. Il miglioramento incrementale di ogni singolo passo è ciò che ha permesso a POP di raggiungere il grande pubblico in tempo utile”.
Group 137.png
“Ho scelto di prestare il mio volto a POP: è raro trovare un progetto così scientificamente valido.”
Group 144.png
Ospite fisso dei telegiornali più
attendibili e delle trasmissioni
più seguite
Group 145.png
In prima linea contro il nemico
invisibile della disinformazione
Group 146.png
Si occupa di divulgazione
accessibile a tutti
ALESSANDRO MIANI
PRESIDENTE SIMA - SOCIETÁ ITALIANA MEDICINA AMBIENTALE
Credere nell’innovazione
SIMA è una società che riunisce le figure più autorevoli della comunità scientifica italiana. Essa agisce come collettore di dati internazionali, che analizza per poi proporre modelli condivisi di equilibrio nel rapporto uomo-ambiente nell’ambito della Comunità Europea.

SIMA si è distinta in pieno periodo Covid-19 per una divulgazione scientifica accessibile, emanando notizie e aggiornamenti veritieri grazie al canale preferenziale instaurato con i responsabili delle Unità di Crisi dei vari governi. Proprio per questo la validazione del Presidente di SIMA, il Professor Alessandro Miani, è un traguardo prestigioso per un Dispositivo Tecnico come POP poiché attesta la veridicità delle informazioni e della qualità attribuite al prodotto.